Casa classe A+ a Genova

COME COSTRUIRE UNA CASA IN CLASSE A+ A GENOVA

La Classificazione energetica di casa è una suddivisione che prevede 7 classi dalla A alla G ordinate in base al consumo energetico, ovvero alla quantità di combustibile necessario a riscaldare un mq di casa. Per comprendere quanto sia importante fare attenzione alla classificazione energetica, basti pensare che i consumi di una casa in classe A variano da 1 a 3 litri di combustile a metro quadro con una spesa di circa 3€ al mq; invece una casa di classe energetica F consuma fino a 5 volte di più e per un’abitazione di classe Gparliamo di consumi pari a 15 litri con un costo medio di 25€ a mq.

In linea di massima una casa con la classe energetica più bassa consuma fino a 160 kwh/m² all’anno, mentre per una casa ad alta efficienza energetica come quella di classe A, si parla di 30 kilowatt all’anno. Nel caso in cui i consumi scendano sotto i 10 kwh/m² all’anno si parla di una casa in classe  A+; nel momento in il consumo si avvicinerà quasi allo zero si tratterà di una casa passiva, ovvero di un’abitazione capace di sfruttare al meglio l’energia termica e ridurre al massimo l’utilizzo di sistemi di riscaldamento e raffreddamento.

Caratteristiche di una casa in classe A Genova

Fondamentale per garantire buone performance energetiche: il posizionamento dell’immobile. Nel momento in cui si costruisce un’abitazione secondo le regole della bioedilizia, oppure se ne vaglia l’acquisto, un delle caratteristiche di una casa in classe A dovrebbe essere quella di possedere le stanze principali orientate verso sud, cioè in una posizione tale da godere dell’esposizione del sole; inoltre anche l’eventuale presenza di alberi potrebbe fare la differenza andando a proteggere la casa dal vento. Si tratta di elementi importanti che incidono sulla classificazione energetica e quindi anche sul valore dell’immobile.

Prendiamo ora in esame altri requisiti di un’abitazione in classe A Genova da tenere a mente:

  • rispetto delle norme antisismiche, l’immobile dovrà possedere una struttura a telaio e travi e pilastri in cemento armato capaci di sostenere eventuali carichi;
  • adeguato isolamento termico di casa che eviti ponti termici e preveda la coibentazione dei muri perimetrali con l’utilizzo di materiali isolanti ad alta efficienza come polistirene, sughero, lana di roccia; isolamento del tetto, che dovrebbe essere ventilato; coibentazione degli infissi e scelta dei vetri, da preferire doppi o tripli e di tipo basso-emissivo;
  • scelta di un adeguato impianto di riscaldamento, magari utilizzando una caldaia a condensazione, da abbinare ad impianto a panelli solari oppure, in alternativa, ad un impianto termico a pavimento che, funzionando con temperature basse, permetta comunque un maggior risparmio energetico;
  • se possibile un impianto fotovoltaico per l’elettricità e impianti solari termici anche per il riscaldamento dell’acqua.
Casa Classe A+ Genova

Il risanamento di una casa in classe energetica di bassa efficienza deve necessariamente riguardare sia l’involucro della costruzione sia il suo impianto termico, attuando molteplici interventi.

L’adozione di un isolamento a cappotto esterno consente livelli ottimali di coibentazione in sezione corrente e permette un’adeguata correzione dei ponti termici; inoltre, al fine di migliorare le prestazioni termo-acustiche, è consigliabile sostituire i vecchi infissi con vetrocamera basso-emissivi riempiti con miscele di gas argon e/o kripton.

Per quanto concerne la parte impiantistica, una delle prime operazioni da effettuare riguarda il cambio della caldaia con una a condensazione abbinandole, se possibile, un sistema di emissione a pannelli radianti. In tal modo si permette al generatore di lavorare a bassa temperatura e di sfruttare pienamente il calore latente derivante dal passaggio di stato aeriforme-liquido del vapore acqueo, con conseguente riduzione dei consumi. Qualora non sia possibile eliminare i tradizionali termosifoni, è opportuno prevedere l’utilizzo di valvole termostatiche per una regolazione della temperatura interna più raffinata e per singola stanza.

Il quadro è completato dall’impiego di tecnologie solari attive come: l’installazione di collettori solari che integrino la caldaia nella produzione di acqua calda sanitaria e/o per il riscaldamento; l’utilizzo di pannelli fotovoltaici per la generazione di energia elettrica; ecc.

In definitiva, optare per una riqualificazione del costruito dall’impronta ecologica è sicuramente preferibile per diversi motivi: i maggiori risparmi energetici ed economici, l’incremento del valore dell’unità immobiliare, la possibilità di sfruttare vari incentivi statali (detrazione fiscale, conto termico, conto energia, ecc.) .

Potete contattare il servizio assistenza climatizzazione, CLIMATIQUE SRL(GENOVA e Provincia) per esigenze di riqualificazione energetica degli immobili, riparazione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti. Operiamo su climatizzatori di ogni marca ed impianti completi di climatizzazione di qualsiasi dimensione, tipo e potenza.
Lavoriamo su impianti civili e industriali. Sostituzione compressori, pulizia filtri, riparazione schede, ricariche gas (R410, R407, R22) sono alcuni esempio di interventi che effettua il servizio assistenza climatizzatori e condizionatori  DAIKIN, GENOVA e Provincia.

conto-termico-casa-classe-a-genova

liberi da ogni pensiero !

Il servizio di assistenza climatizzatori e condizionatori della CLIMATIQUE, GENOVA e Provincia, è una garanzia di professionalità, sicurezza ed efficienza. E' studiato per risolvere qualsiasi problema tecnico e di utilizzo del tuo impianto di condizionamento nella tua nuova casa in classe A+ a Genova e provincia.

I nostri tecnici sono abilitati professionalmente e rispettano tutte le procedure di messa a norma sicurezza e ambientale.

Potete contattarci anche per semplici sopralluoghi valutativi e preventivi gratuiti.
Onestà e trasparenza nelle procedure e nei prezzi sono a fondamenta dell’esperienza di settore.